Sangiorgese Basket

Serie B

Al PalaBertelli arriva Vicenza

18 dicembre 2019

Dopo la brutta prestazione di San Vendemiano i ragazzi di coach Quilici dovranno ritrovare il giusto atteggiamento per affrontare una partita molto delicata e difficile contro la Tramarossa Vicenza, dove i blu arancio saranno obbligati a centrare la vittoria per non perdere il treno salvezza. L'energia è l'intensità dovranno essere massimali per poter fronteggiare una squadra solida e fisica come quella veneta. Coach Venezia può contare su un gruppo esperto con molti elementi che calcano la serie B da anni. È una squadra combattiva con due interni eccellenti come Diego Coral, centro, classe 1986,  giocatore navigato, potente e dalla buona tecnica che sa essere trascinatore in campo, e Enrico Crosato, ala /centro, classe 1985, dalle grandi doti fisiche, carismatico é capace di prendersi molte responsabilità ed essere un punto di riferimento per la squadra. Ottimo al rimbalzo e in fase realizzativa. Tra gli esterni Vicenza può contare su Stefano Cernivani, play /guardia, classe 1991, giocatore con tanti punti nelle mani, capace di segnare in tutti i modi e forte al tiro da tre. Bravo tecnicamente fornisce anche molti assist. Insieme a lui Antonio Brighi, play /guardia, classe 1996, giocatore ordinato dalle grandi qualità tecniche e ottimo tiratore. Elementi importanti sono anche Conte, Galipó e Pedrazzani che sanno avere un grande impatto quando chiamati in causa. 

Avversario tosto ed energico che sa stare bene in campo e che andrà affrontato con grande concentrazione. Sentiamo che ne pensa il vice coach Davide Roncari. 

- Sicuramente la brutta prestazione di sabato avrà lasciato l'amaro in bocca a tutti e la voglia di riscattarsi subito. Che aria si respira nello spogliatoio?
"Sicuramente non abbiamo giocato un buona partita. Abbiamo fatto poco di quello preparato e non con la giusta intensità per affrontare la prima della classe. I ragazzi sono consci di quello che hanno fatto e sanno che questa settimana andrà alzato il livello del lavoro per preparare al meglio una partita tosta come quella contro Vicenza per chiudere l'anno nella maniera giusta."

- La sfida di domenica contro Vincenza sarà fondamentale per non perdere il treno salvezza. Come andranno affrontati?
"Andranno affrontati con energia, con intensità e con la voglia di rialzarci tutti insieme." 

- Vicenza é una squadra solida fisica con giocatori di esperienza. Quali sono le loro caratteristiche e dove saranno più pericolosi?
"Hanno un quintetto davvero buono. Esterni pericolosi con tanti punti nelle mani come Brighi e Cernivani e lunghi bravi anche lontano dal ferro come Crosato e Corral. Quest’ultimo è il loro terminale principale, dovremo essere bravi a contenerlo e a non fargli prendere fiducia perimetrale. Arrivano da una vittoria su un campo difficile come Olginate e sicuramente anche per loro sarà una partita importantissima. Dobbiamo stare tranquilli, non pensare troppo agli errori e giocare duri ed intensi."

M. Lini


Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di piu` o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.