Sangiorgese Basket

Serie B

  • Home
  • /
  • Serie B
  • /
  • Drago Intervista - Silvano "Pica" Picarelli

Drago Intervista - Silvano "Pica" Picarelli

28 luglio 2016

Inauguriamo con Coach Silvano "PICA" Picarelli questa nuova rubrica di interviste ai protagonisti del mondo Sangio.
Seguiteci puntata per puntata per saperne sempre di più sulla nostra società.


Ciao Pica, cosa vuol dire per te essere Head Coach della Sangio, quali emozioni hanno attraversato la tua mente quanto il presidente Ponzelletti ha deciso di puntare su di te?

L´idea del Presidente è quella di avere un tutor per due giovani e potenziali allenatori del futuro (Davide Roncari e Luca Di Gregorio). La volontà è quella di cercare di farli crescere ulteriormente,Luca e Davide hanno sicuramente potenzialità tecniche ed esperienza di campo, il mio obiettivo sarà trasmettergli la mia esperienza nella gestione del gruppo e nella gestione della agenda settimanale. Avere due assistenti preparati come loro mi ha permesso di accettare e mi permetterà di gestire (spero al meglio) l equilibrio tra il mio lavoro e la mia passione di allenatore.

Parlaci della squadra. Quali saranno le caratteristiche su cui costruirai la Sangio 2016/2017?

Siamo una squadra un po´ atipica non abbiamo un vero playmaker di ruolo ma molti esterni capaci di gestire la fase offensiva. Saremo sicuramente meno pericolosi dal palleggio (il talento di Tassinari lo scorso anno ci aiutava in certe situazioni) ma più fisici con i giocatori esterni.
Partiamo comunque dalla conferma di 7 giocatori e dai nostri 2 senior ormai alla 5a stagione in maglia blu arancio: Benzoni e Priuli.
Dovremmo correre un po´ di più dello scorso anno anche se saremo più grossi, ma sono certo che come ogni anno il nostro staff di preparatori guidati da Carlo Giulioni riusciranno a farci avere più "benzina" degli avversari da subito per essere più aggressivi anche in fase difensiva.
Ma, come l ´esperienza dello scorso anno ci ha insegnato, sulla carta si possono fare mille progetti e disegnare situazioni offensive e difensive, ma poi la realtà ci chiederà di avere la capacità di adattarci alle situazioni che si creano durante i 40 minuti di gioco e spero che questa capacità entri nel nostro modo di approcciare gli avversari da subito sia in fase offensiva che in fase difensiva.

Dove può arrivare questo team? Quali sono gli obiettivi stagionali?

L´obiettivo è sempre il solito per la realtà Sangio: mantenere la serie B e far crescere i giovani, spero che questo obiettivo sia accompagnato dall entusiasmo del pubblico come è successo nel finale della scorsa stagione.
Sicuramente dobbiamo garantire un impegno massimo, dagli addetti ai lavori quest´anno saremo sicuramente visti come un team anomalo...atipico...a partire dal capo allenatore.

Ci llustri in breve gli impegni della pre-season? Inizio allenamenti, amichevoli partite....

La stagione partirà il 21 agosto alle 18.30 coni test atletici, poi avremo la prima amichevole al PalaBertelli contro Urania il 28 agosto alle 18 , giocheremo il 4 settembre il trofeo Vaghi contro Legnano al Palabertelli e saremo impegnati nei Tornei di Desio e Costa Volpino chiuderemo la pre season con l´amichevole del 21 Settembre al PalaBertelli contro Valsesia di Marco Albanesi. Un altro appuntamento importante sarà la presentazione alla stampa ed agli sponsor del 17 settembre.

Un consiglio ai giovani Sangio che sognano di arrivare ad indossare la maglia della serie B?

La stagione 2016/17 penso che segni uno snodo storico importante, per la prima volta nella storia di Sangio avremo 7 giocatori sui 12 della rosa e 2 allenatori di proprietà Sangiorgese o provenienti dal progetto ABA, per cui fare bene qs anno sarà importante perchè vorrà dire che l´idea partita 6 anni fa comincerà a dare dei frutti tangibili, 
Spero saremo capaci di raggiungere i nostri obiettivi perchè vorrà dire che i giovani Sangio/ABA saranno stati protagonisti e di conseguenza daranno la spinta a molti ragazzini di allenarsi e migliorarsi per raggiungere nei prossimi anni la possibilità di giocare per la loro società a livelli importanti.

Grazie Pica. Che il Drago sia con te!


Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di piu` o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.