Sangiorgese Basket

Serie B

  • Home
  • /
  • Serie B
  • /
  • I Draghi espugnano Domo sul filo del rasoio

I Draghi espugnano Domo sul filo del rasoio

08 gennaio 2019

Una tripla di Parlato a due secondi dalla fine ha regalato la vittoria ai blu arancio, in una partita molto complicata che ha visto i draghi inseguire i piemontesi per quasi tutto l'incontro.

I ragazzi di coach Quilici hanno fin dall 'avvio subito la determinazione di Domodossola che nel primo quarto con le triple di Tommei per lui 27 punti complessivi, ed i canestri di Zaharie, di Avanzini, di Rovere e di Di Meco é stata in grado di segnare solo nel primo quarto 33 punti. La Sangio poco reattiva in difesa ha cercato di limitare i danni con Scali, Bocconcelli e Colombo, chiudendo la prima frazione di gioco sotto di 11, 33-22. Nel secondo quarto i Draghi hanno provato a reagire cercando di ridurre il gap con Rota e Di Ianni, ma Domo è stata in grado di ribattere colpo su colpo con i soliti Tommei, Zaharie, Avanzini e Rovere andando al riposo lungo avanti sul 51 - 46. Nel terzo periodo il pubblico di casa ha spinto ancora una volta Domo che con i canestri di Ballabio e Tommei ha cercato nuovamente ad allungare. Cozzoli, Rota, Toso e Parlato hanno provato a tenere in scia i blu arancio che hanno chiuso il periodo sotto di 8, 71 - 63. Nell 'ultimo periodo i draghi non hanno perso la testa ed alzando l' intensità difensiva e migliorando il possesso offensivo sono riusciti a riprendere i piemontesi e con una tripla di Parlato a 2" dalla sirena si sono aggiudicati il match con il punteggio di 84-87.

Sicuramente non è stata una bella Sangio che al di là dei propri errori ha trovato un avversario determinato che è stato in grado di mettere davvero in difficoltà i ragazzi di coach Quilici, che nonostante le avversità sono stati bravi a rimanere in partita, conquistando una vittoria che in virtù dei 18 punti maturati in classifica, ha permesso ai Draghi di chiudere il girone di andata al sesto posto. 

Cina il Cipir Domodossola - Ltc Sangiorgese Basket 84-87 (33-22, 18-24, 20-17, 13-24)

Assistente coach Silvano Picarelli: "Sicuramente di questa partita, dobbiamo portare via solo il risultato preso all'ultimo tiro. Era importante non lasciare qui due punti perché valevano triplo, visto la loro situazione di classifica. Su questo girone di andata se ci avessero detto che avremmo avuto 18 punti dopo la prima parte di campionato, ci avremmo messo la firma, anche se un pizzico di rammarico c'è visto che 4 delle 6 sconfitte subite, le abbiamo lasciate proprio all'ultimo. Oggi l'atteggiamento di inizio partita con 33 punti subiti nel primo quarto non è stato dei migliori, ma siamo stati bravi a ribaltarla. La stagione è ancora lunga. Ora dobbiamo resettare tutto e ricominciare da Montecatini."

Il coach Daniele Quilici: "Prima di tutto ci sono gli avversari. È vero che uno guarda la classifica, ma questa è una squadra che nelle ultime cinque uscite se l'é giocata. Gli é scappata la vittoria con Vigevano dopo due supplementari e non credo che noi abbiamo una forza così superiore a Vigevano. È sicuramente una squadra che ha problemi, che però lotta ed ha talento per stare in campo. Ci abbiamo messo un tempo e mezzo per capire da che parte guardare la partita, però una volta concesso loro tutto questo ritmo, tutta questa energia, siamo stati bravi a non perdere il filo del discorso. I vantaggi di Domo sono stati molto stretti nel secondo tempo, poi negli ultimi tre minuti abbiamo gestito bene e forse con il canestro di Toso avremmo potuto gestire con più tranquillità il finale. Nonostante questo siamo stati bravi a gestire gli ultimi possessi sia in attacco che in difesa. In questo girone di andata abbiamo fatto tanta esperienza. Siamo una squadra giovane che deve ancora imparare molto, anche a come affrontare e gestire una trasferta di questo tipo, dando continuità al lavoro. Finora il bilancio è più che positivo ed i 18 punti in classifica non erano prevedibili all'inizio della stagione. In campo però le prestazioni sono sempre venute ed i risultati ce li siamo guadagnati. Adesso dobbiamo vedere quanto abbiamo imparato perché il ritorno sarà un altro campionato. "

M. Lini

Tabellino Gara

Ufficio stampa Sangiorgese Basket


Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di piu` o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.