Sangiorgese Basket

Serie B

Sangio avanti tutta

31 gennaio 2019

Terza vittoria consecutiva quella ottenuta dai Draghi tra le mura amiche contro una coriacea Empoli. Successo sofferto quello conseguito dai blu arancio dopo un match combattuto e caratterizzato da diversi break e contro break. I ragazzi di coach Quilici hanno alternato momenti di grandi basket con automatismi perfetti e grande intesa ad altri invece dove per disattenzione e piccole ingenuità hanno permesso ad Empoli di rimanere in partita. Una Sangio che ha guidato per quasi tutto l'incontro ma che all'inizio dell'ultimo periodo si è vista raggiungere e superare dai toscani che hanno assaporato il possibile successo. I ragazzi di coach Quilici tra alti e bassi hanno regalato sprazzi di bel gioco sviluppando azioni offensive corali e veloci, trovando soluzioni efficaci sia in campo aperto che in post basso e momenti invece dove hanno sofferto più del dovuto al rimbalzo concedendo troppi possessi, o dove per giocate troppe individualiste hanno perso qualche palla di troppo. Parlato tra i migliori in campo ha cercato di tenere alta la concentrazione e seppur le percentuali al tiro non siano state altissime ha contribuito con assist preziosi e un'attenta difesa, come Rota che dopo un inizio un po' sterile é riuscito nel finale ad essere determinante. Ancora una volta il collettivo è stati l'arma vincente di coach Quilici che ha trovato punti e il giusto apporto da tutti i suoi interpreti come Bocconcelli sempre pronto a mettere canestri velenosi, come Di Ianni che con coraggio e dopo i primi tiri sbagliati ha insistito trovando canestri fondamentali e giocate difensive nel finale determinanti. Buono anche il contributo del solito combattivo Colombo e di Fioravanti che al debutto al Pala Bertelli ha trovato i suoi primi punti. Cozzoli come nelle ultime partite ha disputato un match di grande temperamento, mettendo molta pressione ai giocatori avversari. Roveda in virtù della sua giovane età ha regalato ottime giocate ad altre rivedibili, dimostrando comunque grande personalità. Chiudiamo con capitan Toso autore di una partita solida fino al brutto infortunio alla caviglia che lo ha costretto ad abbandonare il campo prima del dovuto e che con molta probabilità lo proverà di giocare domenica. 

Ltc Sangiorgese Basket - Use Basket Computer Gross Empoli 82-76 (21-15, 21-21, 17-22, 23-18)

Nel primo quarto dopo i primi canestri messi a segno da Empoli, i Draghi  Grazie ai canestri di Toso e le triple di Bocconcelli e Rota, mettono subito la testa avanti. I toscani provano a replicare con Raffaelli e Perin, ma i blu arancio rispondono colpo su colpo e con i canestri di Fioravanti, Roveda e Bocconcelli tengono a distanza gli ospiti, chiudendo il periodo sul 21 - 15.

Nel secondo quarto la Sangio tiene sempre i ritmi alti con le triple di Parlato, Cozzoli e Roveda. Si va avanti a break e contro break. La Sangio perde qualche palla di troppo subendo le bombe di Botteghi e Perin. Con Cozzoli, Colombo, Toso ed i liberi di Fioravanti i blu arancio tengono a distanza i toscani andando al riposo lungo sul +6 42-36.

Nel terzo quarto i Draghi soffrono al rimbalzo concedendo extra possessi ad Empoli che con Giarelli,  Stefanini e Raffaelli si riportano in scia. Parlato, Di Ianni e Bocconcelli provano a dare una scossa ai blu arancio per limitare i danni ed il periodo si chiude sul 59 - 58.

Nel quarto periodo Empoli è in ritmo e trova il coraggio ed i canestri per superare e staccare i padroni di casa. I toscani sembrano ormai aver indirizzato la partita, ma i Draghi non mollano. Quilici chiama la zona e i blu arancio alzano in difesa un muro invalicabile. Di Ianni e Bocconcelli riportano in scia la Sangio che a due minuti dalla fine rimette la testa avanti. Empoli non riesce a reagire ed è costretta nel finale a falli sistematici per fermare il cronometro. Rota è glaciale dalla lunetta e i draghi vincono meritatamente con il punteggio di 82-76.

Il presidente Carlo Ponzelletti :
"devo dire bene per il risultato anche se come successo in altre occasioni siamo andati avanti a sprazzi. È una costante di questa squadra. Abbiamo alternato momenti irresistibili ad altri dove abbiamo fatto emergere delle mancanze difensive e di concentrazione. I ragazzi sono giovani e devono imparare a trovare ogni volta il giusto atteggiamento. Ho sempre detto loro dall 'inizio dell' anno, che siamo qua per lavorare e migliorare. Il tasso di talento è enorme e se riuscissimo a coniugarlo con l'attenzione e l'applicazione difensiva potremmo toglierci delle grandissime soddisfazioni. "

Il vice coach Davide Roncari:
"Sapevamo che sarebbe stata una partita tosta e che loro sono capaci di break importanti partendo in contropiede e giocando ad alti ritmi.
Siamo stati bravi all’inizio a limitare le loro situazioni di gioco che avevamo preparato in settimana, soprattutto chiudendo gli agguati di Giarelli al ferro e gli attacchi di Raffaelli. Ci siamo spenti forse sul più bello, sul +14 non siamo stati abbastanza cinici (forse per la giovane età) da riuscire a chiudere la partita, abbiamo quindi concesso troppi rimbalzi offensivi, palle perse rimettendoli in partita.
La reazione sul -5 a 5 minuti dalla fine è stata importante è da vera squadra; nell’ultimo  time out ci siamo detti di rientrare col giusto atteggiamento, così abbiamo fatto mettendo in campo tutte le nostre qualità. Quella con Vigevano sarà un’altra partita tosta, anche loro hanno qualche giocatore infortunato, e arriveranno gasati dalla vittoria casalinga contro Oleggio. Dobbiamo vincere cercando di ribaltare la differenza canestri, positiva al fine della classifica; purtroppo Toso probabilmente non giocherà perché infortunato alla caviglia. Sono sicuro che chiunque entrerà in campo al suo posto metterà il suo apporto dando una mano a tutta la squadra".

Tabellino gara

M. Lini

Ufficio Stampa Sangiorgese Basket

 


Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di piu` o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.