Sangiorgese Basket

Serie B

Ad Alba con testa e cuore

25 gennaio 2019

Trasferta difficilissima quella che dovranno affrontare domenica i ragazzi di coach Quilici ad Alba. I langaroli sono in salute e vengono da sette vittorie nelle ultime otto partite giocate e sono  in un ottimo momento di forma  fisica e psicologica.

Coach Jacomuzzi guida un gruppo molto giovane, affiatato e coeso che gioca con dinamismo ed aggressività. Squadra che corre molto, mettendo costantemente pressione ai propri avversari e che non molla mai fino alla fine, basta pensare alle numerose vittorie arrivate negli ultimi secondi di gioco. I suoi maggiori terminali sono Giacomo Dell'agnello, ala grande classe 1994, che sta tirando con il 53 % da 2, il 47% da 3 e il 69 % dai liberi e l'ex blu arancio Luca Antonietti autore nel match di andata di 28 punti e 12 rimbalzi. Luca in questa stagione stagione sta tirando con il 58 % da 2, il 35 % da 3 e l'82 % dai liberi. Insieme a loro  non andranno sottovalutati il play classe 1990 Andrea Danna ed il centro Emanuele Tarditi. 

La gara di andata era stata caratterizzata da break e contro break e si risolse con una tripla di Scali all'ultimo secondo. I langaroli furono molto bravi a rimbalzo ed ebbero la possibilità di giocare diversi doppi possessi. Con molta probabilità sarà una gara molto tirata, ed i Draghi dovranno essere bravi a rimanere concentrati per tutti i 40 minuti di gioco, proprio come nell'ultimo incontro disputato con Pavia. Come sostiene coach Quilici sarà determinante mettere energia in campo per approcciare la partita con la giusta consapevolezza, rimanendo nel match con la testa, sia nei momenti positivi che in quelli negativi, facendo attenzione a non fare entrare in ritmo gli avversari. I blu arancio sono reduci dal successo casalingo con Pavia dopo aver disputato una prestazione maiuscola e convincente e sull' onda positiva cercheranno di rendere la vita difficile ad Alba, provando a portare a casa un risultato positivo che sarebbe importantissimo ai fini della classifica. 

Sentiamo che ne pensano il vice coach Davide Roncari e il coach Daniele Quilici. 

Il vice coach Davide Roncari:

Come stanno i ragazzi dopo il bel successo casalingo ottenuto con Pavia? Le condizioni di Roveda?
"La vittoria di Pavia ci ha portato una bella dose di positività e fiducia. Abbiamo reagito alla grande dopo la sconfitta contro Montecatini. Quindi che dire, stiamo bene. Ora cercheremo di recuperare Edoardo, che per noi è un giocatore molto importante, senza però affrettare i tempi."

Domenica affronterete Alba, roster giovane ed imprevedibile che sta facendo benissimo ed è in un ottimo momento reduce da 7 vittorie nelle ultime 8 partite con la sola battuta d' arresto di Firenze. Che partita sarà?
"Sarà una partita molto difficile, loro arrivano da 7 vittorie nelle ultime 8 e in casa hanno dimostrato di poter giocare contro tutti, basti vedere la loro vittoria contro la capolista Omegna. Hanno due punti in più in classifica e quindi vorranno provare a staccarci. Dovremo essere pronti ad una partita tosta che potrebbe risolversi nel finale come nella gara di andata".

Tra le file dei langaroli ci saranno Dell Agnello, l'ex Antonietti, il centro Tarditi ed il play Danna che stanno disputando un'ottima stagione. Per chi dovrete avere un occhio di riguardo?
"Penso che in questa stagione abbiano dimostrato che il gruppo è la loro forza. Spesso riescono a trovare un protagonista diverso accanto ai due terminali principali Dell'Agnello e Antonietti.  Sono i due giocatori che danno sempre un apporto importante. Dovremo essere bravi a limitare i loro punti forti, e non permettere che entrino in partita facilmente".

Quale  sarà la chiave per affrontare una trasferta così complicata? 
"L' approccio iniziale. Non dobbiamo pensare ad avere la pancia piena dopo la scorsa vittoria, ma con umiltà rimboccarci le maniche ed essere pronti ad una battaglia."

Il coach Daniele Quilici:

Che cosa hai detto ai ragazzi al termine della partita vinta con Pavia?
"Abbiamo fatto nell'emergenza una grande partita, soprattutto sul piano emotivo, restando concentrati su quello che avevamo preparato nonostante le difficoltà iniziali. Abbiamo fatto una grande settimana, grazie anche all'apporto dei nostri ABAers, bravi anche a farsi trovare pronti durante il match."

Come state preparando l'insidiosa trasferta di Alba che in questo momento numeri alla mano é tra le tre squadre più in forma del momento?
La gara di andata é stata caratterizzata da break e contro break. Che gara ti aspetti?
"Alba è una squadra in salute, organizzata e ben allenata che spesso in questo filotto di successi (7/8) è riuscita a strappare la vittoria lottando fino al quarantesimo . Sarà importante impattare la loro energia iniziale, ma anche e soprattutto capire i momenti della partita senza deprimersi nei parziali negativi e abbassare l'attenzione in quelli positivi".

Che impressione ti ha fatto e come si sta integrando con il gruppo il nuovo arrivato Matteo Fioravanti ?
"Matteo ci ha fatto un'ottima impressione. È voglioso di mettersi in gioco e sicuramente ci darà una mano".

M.Lini

Ufficio Stampa Sangiorgese Basket


Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di piu` o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.