Sangiorgese Basket

Serie B

  • Home
  • /
  • Serie B
  • /
  • Commenti ed interviste post partita con Robur Varese

Commenti ed interviste post partita con Robur Varese

21 ottobre 2019

Gran bella vittoria quella ottenuta dai ragazzi di coach Quilici nel derby con Varese. Successo di squadra che ha premiato l'intensità e l'impegno dei Draghi, che dopo metà del primo periodo hanno messo la testa avanti ed hanno condotto fino alla fine. Risultato meritato che ripaga gli sforzi di tutti, riscatta in parte la brutta seconda parte di Olginate e da molta fiducia per il proseguo della stagione. Ben cinque giocatori in doppia cifra a dimostrazione di un gioco di squadra che ha trovato soluzioni da più interpreti e nel quale ognuno ha voluto dare il proprio contributo. Sugli scudi Salvatore Parlato per lui 19 punti ed 11 rimbalzi che da vero leader ha guidato i ragazzi in campo, come il capitano Francesco Toso autore di una partita attenta e solida sia in attacco che in difesa. Insieme a lui Stefano Colombo in supporto che come il capitano si é dovuto impegnare molto sotto le plance per contrastare giocatori di peso come Allegretti e Rosignoli. Tantissima energia e partita di grande carattere quella disputata da Giacomo Leardini che con  coraggio si è buttato più volte nell'aria avversaria non lesinando nulla, bene al tiro al rimbalzo. Cinico, spietato e chirurgico ancora una volta Pietro Bocconcelli che dal perimetro é stato più volte una sentenza. Di grandissimo impatto la prestazione di Federico Banchero, bravissimo in diverse circostanze a rubare palla con i suoi piedi e mani veloci e a trovare punti pesantissimi sia in contropiede che dall 'arco. Bene anche Edoardo Roveda che come al solito ha fatto valere tutto il suo dinamismo attaccando il ferro e regalando molti assist per i compagni. Positivi anche gli impieghi di Berra Idrissi e Fontana. Per il primo anche se non ha trovato il canestro come nelle ultime partite, si é speso bene nella fase difensiva, mentre per gli altri due c'è stata la possibilità di mettere in cascina secondi preziosi. Sentiamo che ne pensano alcuni protagonisti. 

Il capitano Francesco Toso : "senza dubbio é stata una partita di riscatto, perché dopo la brutta prestazione di Olginate, questa era una partita molto importante, perché serviva a darci fiducia ed è arrivata una vittoria contro una a squadra forte ed organizzata come Varese. Siamo partiti subito forte per cercare di allontanare i fantasmi della partita precedente. Loro sono stati bravi a ricucire il distacco, però noi abbiamo avuto il merito di resistere e questa è stata una prova di maturità, perché dopo le prestazioni precedenti, dove siamo partiti forte e gli avversari ci hanno sempre rimontato, questa volta siamo riusciti a mantenere le distanze, a gestirla e a portarla a casa."

Il presidente Carlo Ponzelletti : " una partita che i ragazzi hanno sentito e giocato in modo ineccepibile. Dovevamo rifarci da una non bella prestazione ad Olginate e oggi abbiamo dimostrato che questa squadra ha dei numeri ed un grande potenziale. Ci siamo smarriti un po' alla fine, come già successo nelle partite precedenti, ma questa volta abbiamo resisto e credo che siamo sulla strada giusta per crescere e migliorare a lungo andare. "

Il coach Daniele Quilici : " abbiamo giocato di squadra, a volte lo facciamo meglio e a volte peggio. Questa disponibilità  finora era mancata solo nel secondo tempo di Olginate, dove probabilmente le energie nervose sono venute a mancare più delle situazioni tecniche. Nelle tre sconfitte consecutive di continuo c'era solo la sconfitta, non certo la prestazione, che era stata più che sufficiente nella seconda metà con Lecco e globalmente per tutta la partita a Cremona. Chiaro che oggi era una partita importante, perché interrompere un filotto di sconfitte era un must, anche perché le prossime due partite saranno di valore assoluto molto alto. Questa sera siamo stati molto bravi ad approcciare, anche perché con il turno infrasettimanale, due giorni per preparare una partita del genere non erano molti. Siamo stati bravi a rimanere su quello che avevamo preparato, e fino a quando l'abbiamo fatto con l'energia giusta, abbiamo giocato meglio di loro ; poi Varese che é una squadra di valore é tornata sotto. Noi abbiamo perso un po' di energia e di fluidità, sbagliando qualche tiro libero di troppo, che nell'ultimo minuto è mezzo di gioco avrebbero potuto chiudere la partita, senza il patema dell'ultimo tiro di Maruca. Dobbiamo lavorare anche su questo aspetto. Ora ci prendiamo la vittoria che é un piccolo premio al lavoro fatto fino ad oggi "

M.Lini


Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di piu` o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.