Sangiorgese Basket

Serie B

  • Home
  • /
  • Serie B
  • /
  • Draghi a Piombino per stupire ancora

Draghi a Piombino per stupire ancora

12 aprile 2019

I draghi dopo avere raggiunto matematicamente il sogno playoff, cercheranno in queste due ultime partite di regular season di fare del loro meglio per ottenere il miglior piazzamento possibile nel tabellone, con l'obbiettivo di cementare le loro certezze e di crescere ancora come gruppo. Certamente non sarà facile, soprattutto domenica, perché i blu arancio saranno di scena a Piombino che dopo la brutta prova di Varese, causa anche l'infortunio di Persico, cercherà un pronto riscatto per ottenere i due punti e blindare in vista dell 'ultima partita il secondo posto. I toscani finora sono stati protagonisti di un campionato di altissimo livello, che li ha visti anche per diverse giornate guidare la classifica. Coach Andreazza può contare su un gioco dinamico e fisico, trovando ottime soluzioni in attacco sia dal perimetro che dal post basso. Tra i suoi interpreti non andranno sottovalutati giocatori come Mazzantini, alla classe 1995, buonissimo tiratore dalla distanza che grazie alla sua struttura fisica può prendersi soluzioni realizzative anche nei pressi del canestro oltre che a un buon numero di rimbalzi. Insieme a lui il dinamico e preciso Iardella, play/guardia classe 1998, abilissimo al tiro e Procacci, play classe 1994, forte nel difendere e micidiale al tiro e in penetrazione. Sotto i tabelloni bisognerà fare attenzione a Fratto, giocatore solido, combattente e dalla mano educata, come Persico che in virtù del suo fisico garantisce solidità nel pitturato. I ragazzi di coach Quilici dovranno evitare l'avvio problematico del match di andata dove soffrirono la fisicità dei toscani e la loro difesa, brava ad arginare gli attacchi blu arancio e a costruire ribaltamenti sia in campo aperto che nell 'area. Serviranno grande determinazione, collaborazione e lucidità per cercare di violare un campo dove in questa stagione é passata solo Omegna.  Ci vorrà un' impresa ma i draghi hanno già saputo stupire tutti con quello finora fatto, contro ogni aspettativa e pronostico e contando sul loro talento, la loro unione, la loro combattività e la guida di coach Quilici proveranno a stupire ancora. 

Sentiamo che ne pensa il vice coach Davide Roncari. 

Dopo la vittoria di Domenica il sogno play off é diventato realtà. Come stanno i ragazzi e come vivrete queste due ultime giornate di campionato?

"I ragazzi stanno molto bene, centrare i playoff era il nostro sogno ed ora lavoreremo per renderlo il più lungo possibile. Queste due ultime giornate le giocheremo con la serietà e l’impegno solito per garantirci il miglior piazzamento."

Mercoledì avete disputato un'amichevole di prestigio contro Bergamo. Come è andata e che riscontri avete avuto?

"Siamo stati ospiti a Bergamo, contro una ottima squadra di A2. Direi che abbiamo avuto buoni riscontri, loro hanno una fisicità è un intensità importante, e questo ci servirà per affrontare al meglio la partita di domenica in casa di Piombino e anche per i playoff."

La trasferta di domenica a Piombino sarà molto difficile. La squadra di Andreazza dopo la brutta prova di Varese, cercherà il riscatto e la vittoria per garantirsi matematicamente almeno il secondo posto? Che gara vi aspettate?

"Arrivano da una sconfitta e giocano in casa dove quest’anno è passata solo Omegna, quindi sarà una partita tosta. A Varese hanno trovato qualche difficoltà dopo l'infortunio del lungo Persico, vedremo se domenica sarà della partita, ma sicuramente come detto da te prima vorranno blindare almeno la seconda posizione, quindi dovremo giocare al massimo della nostra attenzione e della nostra intensità".

Coach Andreazza dispone di un ottimo ed ampio roster e può contare su giocatori come Mazzantini, Iardella Persico, Procacci e Fratto. Chi vi preoccupa maggiormente è quali dovranno essere le contromosse per metterli in difficoltà?

"Penso che i due giocatori più importanti loro, senza togliere niente a nessuno, siano Procacci e Iardella. Da loro passa tutto il loro gioco, creano per loro e per tutti, e mettono una intensità difensiva importante. 
Servirà giocare con lucidità, pareggiando la loro intensità senza snaturare le nostre caratteristiche".

M. Lini

Ufficio Stampa Sangiorgese Basket


Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di piu` o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.