Sangiorgese Basket

Serie B

Draghi pronti al riscatto

15 ottobre 2019

Altra trasferta insidiosa, quella che i Draghi dovranno affrontare mercoledì sera ad Olginate. La squadra di coach Meneguzzo, come quella di coach Quilici arriva da due sconfitte consecutive e vorrà riscattarsi in casa per ritornare al successo. Lo stesso vorranno fare i blu arancio che dopo la delusione di Cremona, vorranno dimostrare di meritarsi i due punti in palio.

Certo la sfida sarà molto impegnativa e bisognerà essere concentrati e concreti per mettere in difficoltà Olginate. La squadra lecchese é al terzo anno di B. Il roster é stato rinnovato ed è formato in parte da giocatori in cerca di riscatto ed in parte da giovani di talento dalla buona tecnica, spinti dalla voglia di farsi notare ed emergere in un campionato difficile ed importante come la serie B. L' obiettivo dei ragazzi di coach Meneguzzo è quello di migliorare rispetto alla scorsa stagione. Tra i confermati ci saranno Marco Tagliabue, centro classe 1986, giocatore esperto che ha maturato esperienze anche nelle categorie superiori.

È il punto di riferimento per i propri compagni. Atleta di spessore e di personalità che sa farsi sempre trovare pronto. Insieme a lui confermatissimo é stato Francesco Gorreri, guardia/ala classe 1995, che molto bene ci ricordiamo dopo le due belle stagioni trascorse a San Giorgio. Francesco é un abile tiratore da tre e proprio nel tiro ha la sua arma più efficace. Tra i nuovi innesti c'è Nicolò Basile, play classe 1995, giocatore completo e di talento, dalle grandi qualità tecniche,   intenso e offensivamente duttile, dal carisma straripante.

Con lui é arrivato Alessio Donadoni, guardia/ala classe 1997, la scorsa stagione ad Omegna. Alessio é un abile finalizzatore bravo nel gioco senza palla soprattutto nella fase difensiva e con un affidabile tiro dalla media.  Altro innesto importante é stato quello di Luca Rattalino, centro classe 1997, l'anno scorso a Lecco. È un lungo "vecchia scuola"  che ama il gioco vicino a canestro. Il match si presenta complicato, ma i Draghi non hanno paura e metteranno in campo tutta la loro energia per dare il meglio di loro stessi. Sentiamo che ne pensa il vice coach Davide Roncari. 

- Come stanno i ragazzi e come stanno reagendo, dopo l'amara sconfitta di Cremona? 
"I ragazzi stanno bene, ovvio che c'è molto rammarico per la partita di sabato. Non siamo stati lucidi nei momenti decisivi e sinceramente non abbiamo raccolto quanto avremmo meritato, ma il basket è questo. Ora abbiamo tre giorni per ricaricare le pile, sistemare sul campo alcuni dettagli e farci trovare pronti per mercoledì."                

- Olginate sarà una trasferta molto insidiosa. Che partita vi aspettate, e quali saranno i loro terminali più pericolosi?
" Ci aspettiamo una partita tosta. Avendoli già incontrati nella preseason sappiamo quello che vogliono fare e dove vogliono mettere il pallone. Non hanno un terminale principale, ma tutti possono essere protagonisti, possono alternare senza problemi momenti dove vogliono giocare con i lunghi in post a situazioni di uscite e PnR per gli esterni, dipende dal vantaggio che hanno." 

- Quale sarà la chiave della partita e come andrà affrontata?
" Dovremo essere bravi a continuare su quanto di positivo fatto sabato a Cremona, eliminando qualche errore. L'approccio di sabato alla partita è stato molto buono, (diversamente dalle prime due uscite), dovremo essere ancora così concreti e concentrati. Anche Olginate arriva da due sconfitte in fila, vorranno riscattarsi come lo vogliamo noi, sarà una partita dura, non dovremo pensare a quanto perso sabato ma reagire e prendere la sconfitta come insegnamento per futuro."

M.Lini


Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di piu` o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.