Sangiorgese Basket

Serie B

Grazie Ragazzi

06 maggio 2019

Con la sconfitta in gara 3 a Cesena é terminata la stupenda stagione dei ragazzi di coach Quilici che hanno avuto il merito di essere protagonisti di un campionato superlativo.

Nonostante non godessero di pronostici favorevoli sono stati in grado di sbaragliare ogni perplessità e di giocare alla pari contro avversari molto più accreditati e a conseguire vittoria dopo vittoria una qualificazione ai playoff assolutamente inaspettata e di giocare 3 partite tiratissime contro una corazzata come Cesena. Un gruppo di giovanissimi che con umiltà e tanto lavoro in palestra é cresciuto di settimana in settimana sia sotto l'aspetto tecnico, tattico e soprattutto caratteriale.

La grande autostima, la consapevolezza dei propri mezzi e della forza di un gruppo compatto, ha permesso ai blu arancio di affermarsi in campo, di conquistarsi la stima ed il rispetto degli avversari e l'amore incondizionato del proprio pubblico. Un campionato ricco di successi che dovrà essere la base di partenza con un anno di esperienza in più per la prossima stagione. Nonostante la sconfitta i draghi hanno affrontato questa ultima partita con coraggio e grande dedizione mettendo in campo tutta l 'energia in corpo che avevano .

Bisogna riconoscere la bravura degli avversari che con merito hanno conquistato la vittoria. Nonostante uno spettacolare primo quarto da parte dei blu arancio, l' armata di Quilici si é dovuta piegare all'esperienza e alla bravura di Brkic che é stato in grado di riportare in partita i romagnoli, far crescere in loro le certezze e trascinarli al successo. 

Un applauso va però a tutti i protagonisti Sangio che nell'arco di tutta la stagione sono molto cresciuti. Il nostro grazie va ai nostri due funambolici play Eugenio Rota ed Edoardo Roveda che nonostante la loro giovanissima età sono stati in grado di giocare con autorevolezza e personalità su ogni campo come dei veri veterani. Con sfrontatezza e senza timore hanno saputo affrontare ogni tipo di situazione con grande mestiere. Francesco Toso responsabilizzato dai gradi di capitano ha giocato la sua migliore stagione in blu arancio e in diverse occasioni é stato l'ago della bilancia in casa Sangio. Sotto le plance più che positiva é stata l'annata di Stefano Colombo, sempre pronto a lottare a difendere e a segnare punti importanti, come Alfonso Di Ianni esploso con tutto il suo talento dopo un avvio incerto, capace di crescere, acquisire fiducia in se stesso e sprigionare tutto la sua forza sia atletica che tecnica. Matteo Fioravanti arrivato a gennaio dopo la cessione di Scali ha saputo entrare velocemente nella mentalità Sangio esprimendo tutto il suo potenziale sia sotto i tabelloni che dalla distanza. Stagione da incorniciare anche per il pesarese Pietro Bocconcelli efficace e chirurgico nel tiro in più circostanze, coraggioso ed umile ad assumersi responsabilità anche in momenti molto difficili. Infine ci sono Salvatore Parlato che con grandissima umiltà si é calato nei panni di vera e propria guida in campo sia durante gli allenamenti che nelle partite di regular season. La sua esperienza e la sua tranquillità sono stati un punto di riferimento per Quilici e tutti i ragazzi che hanno trovato un compagno sempre pronto ad aiutarli, trascinarli e  in grado di regalare talvolta giocate spettacolari. Un grazie particolare anche a Marcello Cozzoli che come Salvatore ha portato esperienza ed energia. Il matador ha incarnato a tutti gli effetti per temperamento e combattività lo spirito dei Draghi e la sua determinazione é stata più volte decisiva nel corso di questa fantastica stagione. Non possiamo non menzionare Guido Scali che per la prima parte di campionato è stato una pedina fondamentale nello scacchiere di Quilici, disputando ottime partite che gli sono valse l'attenzione ed il trasferimento ad Omegna.

Gli onori e i meriti vanno anche a tutto lo staff tecnico, di preparatori atletici e a tutti i dirigenti, come ai tanti volontari che vivono quotidianamente la realtà Sangio. Un grazie particolare al Coach Daniele Quilici che ha sposato il progetto Sangio trasformando una squadra di giovanissimi in una delle più belle realtà della Serie B.

Infine un ringraziamento particolare a tutti i tifosi che sono sempre stati vicini alla squadra con calore ed affetto. 

Amadori Tiger Cesena - Ltc Sangiorgese Basket 87 - 68 (21-25, 25-9, 21-15, 20-19)

Il presidente Carlo Ponzelletti:
"Un gruppo meraviglioso che ci ha regalato un anno di grandi emozioni.
Onore a Cesena squadra che oggi ha meritato sul campo la vittoria. Ai nostri ragazzi al nostro staff e al nostro pubblico il merito di essere stati all’altezza dell’evento.
Sono particolarmente felice per il comportamento tenuto nei tre incontri da parte di tutti a dimostrazione ,se c’è ne fosse bisogno,del lavoro fatto in  tutti in questi anni. "

Il vice coach Davide Roncari:
"Siamo partiti molto bene, rispettando il piano partita e giocando con energia, muovendo palla e coinvolgendo tutti.
Nel secondo quarto loro hanno alzato l'intensità, noi abbiamo lavorato con meno precisione ed abbiamo preso un parziale negativo che ci siamo portati fino alla fine.
Loro sono stati bravi a non disunirsi dopo il nostro inizio, e a ribaltare l'inerzia della partita andando con costanza dove avevano vantaggio.
Chiudiamo una stagione ottima, una grande cavalcata che ci ha portato fino qui.
Ora un po’ di meritato riposo per un gruppo che ha lavorato come non mai da metà agosto, senza mai risparmiarsi e sempre con la giusta mentalità. 
Un grazie immenso ai nostri tifosi che ci hanno aiutato anche oggi in trasferta, 
Sempre forza Sangio".

Il coach Daniele Quilici:
"Quando perdi l'ultima partita della stagione ti rimane sempre un po' di amaro in bocca, è naturale. Però ognuno di noi è consapevole di aver fatto una grandissima stagione, dove abbiamo vinto tantissime scommesse, guadagnandosi sul campo complimenti e vittorie. Niente è successo per caso, il lavoro di persone eccezionali ha pagato. Merito di tutti gli interpreti, dai giocatori allo staff dirigenziale e tecnico, senza dimenticare il grande trasporto del nostro pubblico che più di una volta è stato un fattore positivo. 
Un anno fantastico da ricordare.
Adesso un piccolo break prima di ributtarsi verso una nuova stagione, con un anno di esperienza e di lavoro in più."

M. Lini

Tabellino gara

Ufficio Stampa Sangiorgese Basket


Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di piu` o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.