Sangiorgese Basket

Serie B

  • Home
  • /
  • Serie B
  • /
  • PARLA(TO)SO.. I DRAGHI AMMUTOLISCONO PAVIA

PARLA(TO)SO.. I DRAGHI AMMUTOLISCONO PAVIA

21 gennaio 2019

Grandissima impresa casalinga dei ragazzi di coach Quilici che nonostante un inizio difficile, sono stati protagonisti di una delle più belle vittorie di sempre, come ha sottolineato anche il presidente Ponzelletti. Dopo due settimane turbolente, i Draghi hanno ritrovato il cuore e l'energia per vincere e convincere davanti al pubblico del Pala Bertelli, che mai come questa volta è stato il sesto uomo in campo. 

Capitan Toso è stato monumentale, disputando probabilmente una delle migliori prestazioni in assoluto da quando indossa la maglia blu arancio. Ha contenuto Iannilli, ha conquistato rimbalzi fondamentali e in fase offensiva ha attaccato il ferro con grande determinazione. Ad accompagnare la squadra con versi di pura poesia cestistica é stato Salvatore Parlato che ha regalato giocate ed assist spettacolari e con la sua calma ha guidato da vero leader la squadra in campo. Eugenio Rota seppur non supportato questa sera dal suo gemello Roveda infortunato, con il suo dinamismo ed il suo furore atletico, come nel match di andata, ha fatto impazzire la difesa di Pavia. Il matador Marcello Cozzoli ha ringhiato per tutto il campo e con i suoi tiri in sospensione da tre, ha colpito più volte nel cuore avversario. "Toro" Di Ianni con il suo fisico ed il suo atletismo, ha contenuto i lunghi avversari ed in attacco ha messo le mattonelle che servivano, come Stefano Colombo, pronto a fare a spallate nel pitturato e a dare il suo contributo in attacco. Pietro Bocconcelli seppur non ha realizzato molti punti in attacco ha trovato spesso degli ottimi tiri che si è preso con coraggio e personalità. Menzione particolare per Frison e Plebani che chiamati a dare respiro ai compagni, si sono fatti trovare pronti e sono stati capaci di mettere i loro punti a referto, come Milini entrato nel finale. 

LTC Sangiorgese Basket - Winterass Omnia Basket Pavia 74-50 (12-20, 17-13, 22-2, 21-15) 

Nel primo quarto gli ospiti partono subito forte con Benedusi, prima con una tripla e successivamente in penetrazione. Sfruttando la fisicità di Iannilli pronto a sfornare assist preziosi ai compagni, Pavia prende il largo con i canestri di Spatti, Mascherpa e Manuelli;  i blu arancio soffrono i ritmi alti  degli avversari e fanno fatica a trovare il canestro, anche se con Rota, Bocconcelli e Toso provano a limitare i danni rimanendo in scia e chiudendo il periodo sotto di  8 12-20.

Nel secondo quarto i blu arancio alzano l'intensità difensiva arginando gli attacchi di Pavia, che trova solo i canestri dal campo di Spatti e Mascherpa ed i liberi di Manuelli e Iannilli. I Draghi prendono coraggio e anche in attacco riescono a trovare ottime soluzioni in campo aperto, con le triple di Cozzoli e in post basso con Di Ianni, Toso e Parlato ed i liberi di Plebani, andando al riposo lungo sotto di 4 29-33.

Nel terzo quarto i draghi alzano ancora di più l'intensità limitando ogni attacco di Pavia che in tutto il quarto trova solo due punti realizzati da Spatti. I ragazzi di coach Quilici trascinati dalle bombe di Parlato e i canestri di Rota, Colombo Toso e Di Ianni sono autori di un quarto perfetto, agganciando prima gli ospiti e poi allungando fino al 51-35.

Nell'ultimo quarto la Sangio sulle ali dell' entusiasmo continua a macinare gioco e canestri con Rota, Parlato, Di Ianni, Toso e Colombo. Pavia è frastornata ed esce mentalmente dalla partita e l'ultimo ad arrendersi è capitan Mascherpa. Nel finale c' è spazio per i giovani Frison autore di 3 punti e Milini che chiudono la partita sul 72 50.


Il presidente Carlo Ponzelletti:
"Avevamo chiesto una prova di carattere e direi che il gruppo ha risposto alla grandissima. Meglio di così non potevamo fare. Venivamo da due settimane difficili per vari motivi, tra cui la cessione di un giocatore ed il mancato arrivo del suo sostituto e devo dire che nonostante questo i ragazzi sono stati fantastici. È una delle più belle vittorie della storia della Sangiorgese Basket. "

Il coach Daniele Quilici:
"Siamo stai bravi, perchè quando fai segnare due punti nel terzo quarto, dopo aver giocato una partita gagliarda, subendo qualcosina all'inizio e poi una volta messa fuori la freccia non ti fai piú riprendere, con Roveda fuori, senza un giocatore, dando minuti a ragazzi che esordivano per la prima volta in campo, come Frison e Plebani, dimostri di avere carattere. Oggi è stata una vittoria in risposta al periodo un po' grigio che stavamo attraversando. Abbiamo dimostrato che partendo dalla difesa, coinvolgendoci sia in campo tra di noi e fuori con il supporto del pubblico, riusciamo ad avere il giusto atteggiamento. D'ora in poi saranno tutte battaglie e partite che dovremo giocare così. Fino ad oggi una partita di questo tipo non eravamo ancora riusciti a giocarla per 40 minuti. Oggi nonostante le rotazioni ridotte, siamo rimasti concentrati fino alla fine. Speriamo sia un punto di partenza."

M.Lini

Bellissima la presentazione che ha coinvolto nell'intervallo le bambine del Centro Minibasket Altomilanese e tutte le ragazze della Pallacanestro San Vittore Olona presente e futuro del  Pink Project Altomilanese (www.pinkprojectam.it).

Tabellino gara

Intervista Davide Roncari (Ass. Sangiorgese Basket) - pre gara

Intervista Daniele Quilici (All. Sangiorgese Basket) - fine gara

Intervista Guido Scali 

Ufficio Stampa Sangiorgese Basket

 


Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di piu` o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.