Sangiorgese Basket

Serie B

  • Home
  • /
  • Serie B
  • /
  • Drago Intervista - Carlo "Il Presidente" Ponzelletti

Drago Intervista - Carlo "Il Presidente" Ponzelletti

24 agosto 2016

Presidente, siamo pronti per una nuova stagione? Con quale stato d’animo affronti questo nuovo inizio?

Siamo prontissimi per una nuova stagione con uno staff organizzativo rinnovato, giovane e motivato che sono certo darà una fresca e innovativa spinta a tutti noi.

A breve ad esempio verrà alla luce il nuovo sito completamente rinnovato.

Inoltre abbiamo in cantiere diverse iniziative per impreziosire ed accompagnare la nostra prima squadra, i nostri ragazzi delle giovanili e le loro famiglie.

Affronteremo la stagione con lo stato d'animo sereno e determinato di sempre per ottenere il massimo risultato individuale e di conseguenza collettivo. Dai più grandi ai più piccoli porteremo in ogni palestra lo spirito Sangio fatto di sportività ,buonumore e lavoro.

Certezze, scommesse, conferme: ci parli un po’ della squadra 2016/2017?

Ho grande fiducia nelle potenzialità del gruppo formato dal nostro Gm Tavernelli.

Partendo da uno staff tecnico: umile, preparatissimo ed capace di usare tutte le nuove tecnologie disponibili, che sono certo sarà in grado di plasmare a dovere i nostri ragazzi.

Il team è un mix di esperienza, graditi ritorni e nuovi arrivi che affiancheranno i giocatori di proprietà ABA e Sangio la cui consacrazione determinerà il grado del nostro successo. Sicuramente tutti i nostri giocatori sono motivati a fare un grande campionato.

Ampliando il discorso a settore giovanile e minibasket quali valori devono contraddistinguere gli atleti Sangio?

Un atleta Sangio e ABA, dal Minibasket alla prima squadra deve avere ben chiaro tre concetti fondamentali: impegno, serenità e rispetto.

L'impegno: il volersi migliorare attraverso il lavoro sta alla base di ogni sport e quindi anche del nostro.

L’impegno però per noi non può prescindere dalla serenità.

Per ultimo ma non meno importante il rispetto: per le strutture, per gli avversari, per gli allenatori, per gli arbitri e ovviamente per i propri compagni di squadra.

Guardando al passato qual’è  il ricordo più bello da quando sei diventato Presidente?

Ci sono tanti splendidi momenti, difficile sceglierne uno in particolare.

Potrei citare innumerevoli derby (vinti e persi) che hanno regalato ai tanti appassionati emozioni uniche, oppure la cavalcata playoff di un paio di stagioni fa con finale persa a Monticello Brusati.

Ancora fresco poi il ricordo e l’orgoglio nel vedere il PalaBertelli strapieno lo scorso Giugno nel vedere il popolo Sangio trasformare la finale play-out dello scorso anno in una festa memorabile.

Quali invece sono i progetti per il futuro?

Coinvolgere, coinvolgere, coinvolgere...a tutti i livelli.

Una grande società è tanto più grande quante più persone riesce a coinvolgere indipendentemente dai risultati e in questo la Sangio non teme rivali.

Concludendo, quale saluto vuoi rivolgere a tutti i tifosi sangiorgesi?

Tifosi Sangio stateci vicino la SANGIO siete voi!!!

Ale Sangio!


Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di piu` o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.