Sangiorgese Basket

Serie B

  • Home
  • /
  • Serie B
  • /
  • I draghi ad Empoli per cercare la prima vittoria esterna

I draghi ad Empoli per cercare la prima vittoria esterna

11 gennaio 2022

I DRAGHI AD EMPOLI PER CERCARE LA PRIMA VITTORIA ESTERNA

Dopo la bella vittoria ottenuta in casa con Piombino ed una prova convincente frutto di una grande difesa, i ragazzi di coach Roncari chiuderanno il girone d'andata in trasferta ad Empoli cercando di strappare la prima vittoria esterna stagionale. Non sarà impressa facile per i blu arancio, ma con la nuova fiducia ritrovata e con la determinazione di un gruppo pronto risalire la china tutto sarà possibile. I toscani allenati da coach Cosimo Corbinelli sono una formazione giovane che fa della coralità il suo punto di forza. Squadra alla quale piace correre in campo aperto e colpire dalla distanza. In camera di regia a dettare i ritmi con la sua classe e la sua esperienza ci sarà il play, classe 1985, Simone Berti. A supportarlo ci sarà Riccardo Balducci, play, classe 1998 cresciuto nel vivaio e in continua crescita. Tra le possibili guardie titolari Luca Digno guardia/ala, classe 2001, è un esterno in possesso di importanti doti sia offensive che difensive, abile anche al rimbalzo e Filippo Guerra, play/guardia, classe 1997, bravo negli assist, è un giocatore aggressivo in difesa che sa spingere molto in contropiede sempre pronto a prendersi tiri importanti. Empoli potrà contare su Lorenzo Restelli ala, classe 1996, simbolo della squadra e molto bravo in fase realizzativa sia lontano che vicino al canestro. Sotto le plance a dominare con la sua fisicità ci sarà Matteo De Leone, centro, classe 1997, supportato dal giovanissimo di casa Francesco Falaschi, classe 2000 e dal veterano Daniele Sesoldi ala/centro, classe 1992 punto di riferimento dentro e fuori dal campo. Completeranno le principali rotazioni Alessandro Antonini, guardia classe 1999 e Matteo Calugi, guardia classe 2000. Certamente servirà un'altra prestazione di cuore e tenacia, di intensità e concentrazione massima per limitare gli errori e concretizzare tutto ciò che gli avversari potranno concedere. Sentiamo che ne pensa il coach Davide Roncari.

Che risposte ti ha dato il successo contro Piombino, cosa hai detto ai ragazzi e come arrivate alla trasferta di Empoli?
La partita di domenica ci ha dato molto sotto il punto di vista mentale, perché siamo riusciti a stare sul pezzo per 40 minuti contro una squadra ottima. Ai ragazzi ho detto che non abbiamo fatto nulla, la classifica piange ancora e vogliamo risalire il più possibile.

Empoli è una squadra giovane con un paio di giocatori di esperienza uno su tutti Berti. Quali sono i loro punti di forza e come andranno arginati?
Sappiamo bene che Empoli tra le mura amiche è una squadra molto insidiosa e con giocatori di categoria. Fanno del ritmo e dell’intensità un punto importante. Tanto passa dalle mani di Guerra e Berti, ma non sottovalutiamo nessuno, e pareggiare da subito l'energia di Sesoldi, Restelli, Antonini sarà fondamentale. 

Che gara ti aspetti e cosa servirà per ottenere la prima vittoria in trasferta della stagione?
Mi aspetto una prova di grande energia e cuore da parte nostra. Fuori casa non abbiamo ancora bagnato la nostra stagione con una vittoria, e questo dovrà spingerci ad una settimana vera, attenta e precisa su ogni aspetto. La parola d’ordine è continuità.
Forza Sangio!

 

M. Lini


Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di piu` o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.